DOMANDE FREQUENTI

GRAFICA & DESIGN

Comunemente con logo e marchio si tende a indicare genericamente l'elemento grafico con cui identifichiamo un prodotto o servizio. In realtà quando però ci si trova a sviluppare un progetto di comunicazione efficace diventa molto importante fare una distinzione di base legata non tanto a cosa graficamente distingue un logo da un marchio, ma a come la comunicazione dell'azienda che deve rappresentare viene veicolata presso il pubblico tramite questo simbolo grafico.

Un buon logo deve essere soprattutto di facile lettura e interpretazione, visivamente piacevole e sopratutto "portabile" ovvero progettato per poter essere efficacemente riprodotto in formati grandi e piccoli, a colori come pure in versione monocromatica. Questa è la tipica soluzione adatta alle piccole imprese o alle attività commerciali che non hanno bisogno di un marchio ma semplicemente di un logo che le rappresenti.

Per imprese di dimensioni medie e grandi, o comunque con ambizioni di espansione commerciale come per esempio una catena di negozi franchising, possiamo parlare di marchio. Evolvere un logo in marchio è un operazione complessa e strutturata il cui scopo finale è creare un identità precisa e persistente. Un marchio è in grado di trasmettere il valore dell'azienda in maniera anche trasversale e in contesti diversi, diretti e indiretti dall'uso coerente di font e colori fino alla semantica e le dinamiche di interazione con il pubblico. Solo integrando alla costruzione di questa identità il simbolo grafico riusciremo a trasformarlo da semplice logo in grado di rendere riconoscibile un prodotto, ad un marchio capace di evocarne le qualità principali e i valori personali.

HAI ANCORA DEI DUBBI ?

CONTATTACI